Prodotti

La natura per noi è un lavoro, ma ancor prima una passione da diffondere e far crescere. Questa sezione di prodotti vuole essere il terreno fertile in cui farla attecchire: di ogni specie arborea che coltiviamo abbiamo scritto le notizie sulla sua diffusione, sulla coltivazione e i suoi utilizzi, frutto dalle nostra esperienza ventennale.

close popup
GUIDA ALLE TIPOLOGIE:

 

PREMESSA Le piante dei nostri Vivai possono essere coltivate sia a scopo ornamentale che forestale. Consigliamo quindi di specificare lo scopo della fornitura così da poter selezionare le piante più adatte alle vostre esigenze ed evitare incomprensioni.

 

GIOVANI PIANTE: piante di dimensioni ridotte e giovane età, non ancora pienamente sviluppate e/o da ricoltivare.

 

ALBERO: pianta con fusto privo di polloni e ramificazioni fino all’altezza dell’impalcatura (=punto in cui inizia la chioma).

Possono essere di:

  • I° SCELTA: pianta con fusto dritto, chioma formata in modo proporzionale ed uniforme, con un buono sviluppo della freccia centrale nonostante eventuali capitozzature.
  • II° SCELTA: pianta che può avere leggere imperfezioni generalmente riparabili nel tempo quali: fusto o piede curvo, nodi da potatura non ancora assorbiti, chioma con qualche buco o non folta a seguito di una potatura.

 

ASTONE: Pianta ad un fusto con asse verticale che non presenta ancora una chioma ben formata e definita, generalmente di dimensioni ridotte (circonferenza massima 8-10).

 

PIANTA RAMIFICATA: Pianta con un fusto centrale e ramificazioni che partono dalla base.

 

CESPUGLIO: Pianta con due o più fusti che si diramano a partire dal colletto

  • CESPUGLIO EXTRA: cespuglio con fusti robusti e ramificazioni secondarie folte e ben sviluppate
  • II° SCELTA: pianta che può avere leggere imperfezioni generalmente riparabili nel tempo quali: segni di potatura ancora visibili, chioma con qualche buco, piede sgambato.

 

FORMA NATURALE: pianta a forma libera con sviluppo e portamento irregolare e asimmetrico. Può trattarsi di una pianta a 1 o anche più fusti, impalcata e non.

 

FORMA OBBLIGATA: piante con forme artificiali ottenute generalmente con potature ripetute.

  • ARTE TOPIARIA: disponiamo di Bossi e Tassi formati secondo le tradizionali forme geometriche (palla, cono, …) o con forme più complesse e/o composte.
  • TETTI: albero con chioma dalla struttura forzata lungo un piano orizzontale
  • CANDELABRO: forma simile al tetto ma più libera in quanto ottenuta solo tramite potatura
  • SPALLIERA: albero con chioma forzata lungo un piano verticale. Può essere ad alto fusto o dalla base
  • CHIOMA POTATA GEOMETRICAMENTE sia per alberi che per piante vestite dalla base (cilindro, parallelepipedo, …)

 

SCARTO: Pianta con difetti gravi o non riparabili che possono compromettere lo sviluppo e la capacità di attecchimento della pianta quali: ferite evidenti, ramificazioni principali spezzate tali da compromettere la simmetria della pianta, scortecciamento, angoli netti lungo i fusti irreparabili.

 

GUIDA ALLE MISURE:

 

ALBERI: la misura corrisponde alla circonferenza del fusto in centimetri misurata ad un metro da terra.

 

Su richiesta possono essere fornite anche altre caratteristiche come le dimensioni della chioma o della zolla/vaso.

 

CESPUGLI/P. RAMIFICATE/F.NATURALI: Si misurano per altezza in centimetri. Su richiesta possono essere fornite anche altre caratteristiche come le dimensioni della chioma o della zolla/vaso.

 

ASTONI: possono essere misurati o per altezza in centimetri o per circonferenza del fusto in centimetri misurata ad un metro da terra.