Salix elaeagnos

Salix elaeagnos
Salix elaeagnos
Salix elaeagnos

Tipologia

ArbustiPiccolo albero

Nome comune
Salice ripariolo, Salice amaro, Salice olivastro, Salice canuto, Salice rosmarino


Famiglia
Salicaceae


Tag

    Habitus

  • Arbusti
  • Piccolo albero

    Esposizione

  • Mezz'ombra
  • Sole

    Fogliame

  • Caduco

    Colore del fiore

  • Non significativo

    Periodo di fioritura

  • 03-Marzo
  • 04-Aprile

Aggiungi i prodotti al preventivo



Vai al preventivo

Caratteristiche botaniche

Il Salix elaeagnos è un grande arbusto o piccolo albero, deciduo, denso e cespuglioso, a crescita veloce, raggiunge i 10-15 metri di altezza. Rami giovani grigi e pubescenti poi marrone-rossicci, sottili. Foglie lineari verde scuro e lucide sulla pagina superiore, bianche sotto. Pianta dioica con infiorescenze maschili e femminili su piante separate, in amenti sottili in primavera, contemporaneamente alle foglie.

 

Caratteristiche agronomico-ambientali

Spontaneo su greti fino a 1800 metri di altitudine, in terreni preferibilmente calcarei. Più comune nelle Alpi e Appennino.

 

Utilizzo

Il Salix elaeagnos è da utilizzare lungo i corsi d’acqua, adatto per rivestimento scarpate umide e rimboschimento di aree incolte umide. Fa parte delle specie autoctone o naturalizzate previste nel PSR 2014-2020 della Regione Veneto per la costituzione di siepi campestri, fasce tampone o boschetti.

 

Origine

Europa centrale e meridionale, Asia minore.