Salix babylonica

Salix babylonica
Salix babylonica
Salix babylonica

Tipologia

Albero 2° grandezza

Nome comune
Salice piangente


Famiglia
Salicaceae


Tag

    Habitus

  • Albero 2° grandezza

    Esposizione

  • Mezz'ombra
  • Sole

    Fogliame

  • Caduco

    Colore del fiore

  • Non significativo

    Periodo di fioritura

  • 04-Aprile
  • 05-Maggio

    Continente di origine

  • Asia

Aggiungi i prodotti al preventivo













Vai al preventivo

Caratteristiche botaniche

Il Salix babylonica è un albero di medie dimensioni, a crescita rapida, raggiunge i 10 metri di altezza. Corteccia grigia molto scanalata. Chioma ampia e piangente con lunghi rami secondari sottili e verdi che arrivano a toccare terra. Foglie lineari o strettamente lanceolate, a margine seghettato, verde chiaro sulla pagina superiore, grigio-verde sotto. Pianta dioica con infiorescenze maschili e femminili in amenti penduli su piante separate. Gli amenti maschili, gialli, sono più appariscenti di quelli femminili verdi.

 

Caratteristiche agronomico-ambientali

Il salice piangente predilige terreni umidi, acquitrinosi, di preferenza calcarei o argillosi. Alta resistenza al ristagno idrico, alla salinità, all’inquinamento atmosferico.

 

Utilizzo

Il Salix babylonica viene coltivato in tutto il territorio, impiegato come pianta ornamentale per il portamento e l’eleganza. Spesso presente nel Giardino all’inglese o Giardino Romantico, posizionato lungo le sponde dei laghi. Viene usato principalmente come esemplare isolato in parchi e grandi giardini, anche a gruppi. Lungo le sponde di fiumi e laghi, in zone umide. Adatto per aree verdi urbane.

 

Origine

Cina, Asia orientale.