Quercus rubra

Quercus rubra
Quercus rubra
Quercus rubra

Tipologia

Albero 1° grandezza

Nome comune
Quercia rossa, Quercia americana


Famiglia
Fagaceae


Tag

    Habitus

  • Albero 1° grandezza

    Esposizione

  • Mezz'ombra
  • Ombra

    Certificazioni

  • D.Lgs 386/2003

    Fogliame

  • Caduco

    Colore del fiore

  • Non significativo

    Periodo di fioritura

  • 04-Aprile
  • 05-Maggio

    Continente di origine

  • Asia
  • Europa

Aggiungi i prodotti al preventivo











Vai al preventivo

Caratteristiche botaniche

La Quercus rubra è un grande albero deciduo, a crescita veloce, con fusto principale eretto fino alla cima e ramificazioni regolari, chioma da arrotondata ad espansa. Corteccia liscia grigio-marrone in seguito fessurata. Foglie grandi ellittiche, lunghe fino a 25 cm. e larghe fino a 15 cm, con picciolo corto e lamina incisa in 3-5 lobi dentellati appuntiti; di colore verde scuro sulla pagina superiore, più chiare sotto, in autunno diventano rosse poi prima di cadere rosso-marrone. Frutti: ghiande con cupola quasi piatta.

 

Caratteristiche agronomico-ambientali

Predilige terreni freschi, fertili e profondi, ma si adatta. Non tollera terreni calcarei e compatti. Buona resistenza al ristagno idrico. Alta resistenza all’inquinamento atmosferico.

 

Utilizzo

La Quercus rubra è utilizzata come pianta ornamentale molto più frequentemente delle querce europee per la velocità di crescita, per la colorazione autunnale del fogliame e per la resistenza all’oidio. In parchi e grandi giardini viene impiegata come esemplare isolato o a gruppi. Nel verde urbano anche per viali. Per forestazione di aree incolte, dimesse, collinari.

 

Origine

America nord-orientale.