Pinus pinea

Pinus pinea
Pinus pinea
Pinus pinea

Tipologia

Albero 2° grandezza

Nome comune
Pino domestico, Pino da pinoli


Famiglia
Pinaceae


Tag

    Habitus

  • Albero 2° grandezza

    Esposizione

  • Sole

    Certificazioni

  • D.Lgs 386/2003

    Fogliame

  • Sempreverde

    Portamento

  • Espanso

    Colore del fiore

  • Non significativo

    Periodo di fioritura

  • 05-Maggio
  • 06-Giugno

    Zona climatica

  • 6

    Continente di origine

  • Europa

Aggiungi i prodotti al preventivo



Vai al preventivo

Caratteristiche botaniche

Il Pinus pinea è una conifera sempreverde, alta fino a 30 metri, con chioma globosa nelle piante giovani poi ad ombrello. Fusto diritto e cilindrico, corteccia bruno-rossastra con lunghe e profonde fenditure che danno origine a lunghe placche. Aghi in fascetti di 2, verde intenso, leggermente contorti e appuntiti, lunghi fino a 20 cm.. Pianta monoica con infiorescenze separate ma sulla stessa pianta. Coni globosi molto grandi e pesanti, di colore bruno-rossiccio, impiegano tre anni per maturare. Ogni squama porta 2 semi commestibili, i pinoli, racchiusi in gusci legnosi.

 

Caratteristiche agronomico-ambientali

Simbolo della flora mediterranea, coltivata e comune lungo tutte le coste della Penisola, è però stata importata anticamente da Creta e dall’Asia Minore. Si adatta a tutti i terreni ma predilige suoli sciolti e sabbiosi. Resiste alla siccità e alla salsedine.

 

Utilizzo

Il Pinus pinea viene impiegato principalmente lungo le coste mediterranee in pinete, per alberature stradali, per barriere frangivento, come pianta da ombra. Non adatto a parcheggi. Coltivato per la produzione di pinoli.

 

Origine

Europa sud-occidentale, Mediterraneo.