Pinus halepensis

Pinus halepensis
Pinus halepensis
Pinus halepensis

Tipologia

Albero 2° grandezza

Nome comune
Pino d’Aleppo


Famiglia
Pinaceae


Tag

    Habitus

  • Albero 2° grandezza

    Esposizione

  • Sole

    Certificazioni

  • D.Lgs 386/2003

    Fogliame

  • Sempreverde

    Colore del fiore

  • Non significativo

    Periodo di fioritura

  • 03-Marzo
  • 04-Aprile

    Zona climatica

  • 8

    Continente di origine

  • Asia
  • Europa

Aggiungi i prodotti al preventivo







Vai al preventivo

Caratteristiche botaniche

Il Pinus halepensis è una conifera sempreverde, alta fino a 20 metri, con portamento conico da giovane per poi divenire arrotondata e ombrelliforme. Corteccia fessurata di color rosso- marrone. Aghi riuniti a due, sottili e rigidi, di colore verde-glauco, lunghi 5-10 cm. Pianta monoica con infiorescenze maschili e femminili separate ma sulla stessa pianta. Gli strobili, coni, sono raggruppati in 2-3, lunghi da 5 a 12 cm., colore rosso-marrone, lucidi, persistono sui rami diversi anni.

 

Caratteristiche agronomico-ambientali

È autoctono nell’Italia meridionale e nelle isole, presente soprattutto lungo le coste e su terreni sub-montani aridi fino a 800 metri. Specie termofila, resistente alla siccità e alla calura. Adatta a tutti i terreni, preferibilmente calcarei.

 

Utilizzo

Il Pinus halepensis viene principalmente utilizzato per il rimboschimento di zone costiere, su terreni siccitosi e pendii rocciosi; per aree dimesse e degradate. Anche per barriere frangivento. Lungo le coste in Italia meridionale in parchi e giardini.

 

Origine

Area mediterranea, Asia Minore.