Liquidambar styraciflua

Liquidambar styraciflua
Liquidambar styraciflua
Liquidambar styraciflua

Tipologia

Albero 3° grandezza

Nome comune
Storace


Famiglia
Altingiaceae


Tag

    Habitus

  • Albero 3° grandezza

    Esposizione

  • Sole

    Fogliame

  • Caduco

    Portamento

  • Ovoidale

    Colore del fiore

  • Non significativo

    Periodo di fioritura

  • 03-Marzo
  • 04-Aprile
  • 05-Maggio

    Zona climatica

  • 6

    Continente di origine

  • Nord America

Aggiungi i prodotti al preventivo









































Vai al preventivo

Caratteristiche botaniche

Il Liquidambar styraciflua è un grande albero deciduo, leggero ed elegante, a crescita medio-rapida, in natura può raggiungere i 45 m. di altezza. Chioma ampiamente conica, con rami disposti a verticillo su piani, ramificato dalla base. Corteccia grigio-bruna molto corrugata, i giovani rami sono spesso provvisti di ali sugherose. Foglie palmate con 5-7 lobi acuminati e margini finemente dentati, simili alle foglie dell’acero, di colore verde scuro e lucide sopra, verde chiaro sotto. In autunno assume una splendida colorazione dall’arancio al rosso. Pianta monoica con fiori maschili e femminili separati ma sulla stessa pianta, poco appariscenti. Frutti: infruttescenze sferiche prima verdi poi marroni, simili a quelle del Platano, che perdurano sulla pianta per tutto l’inverno.

 

Caratteristiche agronomico-ambientali

Predilige terreni freschi, leggermente acidi ma ben si adatta anche a suoli leggermente calcarei e siccitosi. Alta resistenza alla salinità e all’inquinamento atmosferico. 

 

Utilizzo

Il Liquidambar styraciflua viene utilizzato in parchi e giardini come pianta singola o a gruppi o associata ad altri alberi colorati d’autunno. Molto interessante per il verde urbano, soprattutto per viali.

 

Origine

Stati Uniti orientali, America centrale.