Buxus sempervirens

Buxus sempervirens
Buxus sempervirens
Buxus sempervirens

Tipologia

ArbustiForme e arte topiaria

Nome comune
Bosso, Bosso comune, Bossolo


Famiglia
Buxaceae


Tag

    Habitus

  • Arbusti
  • Forme e arte topiaria

    Esposizione

  • Mezz'ombra
  • Sole

    Fogliame

  • Sempreverde

    Colore del fiore

  • Non significativo

    Periodo di fioritura

  • 04-Aprile
  • 05-Maggio

    Zona climatica

  • 9

    Continente di origine

  • Africa
  • Europa

Aggiungi i prodotti al preventivo





























Vai al preventivo

Caratteristiche botaniche

Il Buxus sempervirens è un arbusto sempreverde, eretto e compatto, può raggiungere 8 m. di altezza. I giovani rami sono quadrangolari. Foglie piccole, opposte, obovate, raramente lanceolate, lunghe 2-3 cm, di colore verde scuro e lucente sulla pagina superiore, verde chiaro di sotto. Le foglie emanano un odore sgradevole. Infiorescenze gialle di fiori unisessuali (pianta monoica) in marzo-aprile, che attirano le api. Il frutto è una capsula ovoidale verde.

 

Caratteristiche agronomico-ambientali

In Italia è spontaneo solo sulle Alpi occidentali e sull’Appennino settentrionale e centrale, su boschi di latifoglie e luoghi aridi e pietrosi. Coltivato cresce bene in qualsiasi terreno anche calcareo purchè ben drenato, sia in pieno sole che in ombra.

 

Utilizzo

Il Buxus sempervirens è una pianta che sopporta qualsiasi potatura, è l’arbusto più impiegato per siepi, forme, sculture topiarie. Componente essenziale del Giardino all’italiana nella formazione di siepi, bordure, parterre, labirinti e arte topiaria.

 

Origine

Europa, Africa settentrionale, Turchia.