Albizia julibrissin

Albizia julibrissin
Albizia julibrissin
Albizia julibrissin

Tipologia

Albero 3° grandezza

Nome comune
Gaggia, Acacia di Costantinopoli


Famiglia
Fabacee


Tag

    Habitus

  • Albero 3° grandezza

    Esposizione

  • Sole

    Fogliame

  • Caduco

    Portamento

  • Espanso

    Colore del fiore

  • Rosa

    Periodo di fioritura

  • 08-Agosto
  • 06-Giugno
  • 07-Luglio
  • 09-Settembre

    Zona climatica

  • 6

    Continente di origine

  • Asia

Aggiungi i prodotti al preventivo





















Vai al preventivo

Caratteristiche botaniche

L’Albizia julibrissin è un albero o grande arbusto, a crescita rapida, alto fino a 15 m, con chioma a cupola molto allargata. Foglie doppiamente composte, simili alle felci. Le infiorescenze a capolino sbocciano in estate e sono costituite da fiori con ciuffi di lunghi stami rosati. I frutti sono dei legumi lunghi 8-15 cm che persistono, dapprima verdi e poi marroni, a lungo sulla pianta.

 

Caratteristiche agronomico-ambientali

Si adatta a tutti i terreni, anche quelli aridi e pietrosi. Sensibile al vento. Non sopporta le gelate e le alternanze di clima mite e freddo. Buona resistenza all’inquinamento. Pianta dal legno tenero e fragile, non tollera drastici interventi di potatura; se potata eccessivamente reagisce con lunghi e vigorosi ricacci.

 

Utilizzo

L’Albizia julibrissin è diffusa in Europa come albero da ombra e ornamentale per l’abbondante e continua fioritura estiva; in Italia viene comunemente coltivata ma la possiamo trovare inselvatichita in prossimità degli abitati nella pianura del Veneto e della Lombardia. Utilizzata in parchi, giardini, aree verdi urbane. Non è ideale per parcheggi in quanto sporca molto per la continua caduta di fiori, foglie e frutti.

 

Origine

Regioni orientali dell’America settentrionale.